Alban Arthuan - Solstizio d'Estate (21 Giugno ore 10,07) Festa della Luce

Un mese e mezzo dopo Beltane giunge Alban Heruin, (“La Luce della Spiaggia”) noto anche come Litha, festa che celebra il Solstizio d'Estate e che cade nel periodo tra il 21 e 22 giugno. È il giorno più lungo dell'anno, in esso il sole raggiunge il suo zenith e apre le “soglie della Terra” alla salita al cielo delle Anime elette, cosi come il suo opposto Alban Arthuan (Solstizio d’Inverno, rappresenta le “soglie del Cielo”, giorno in cui le porte si aprono per far discendere le energie elevate sulla Terra). In quel giorno il sole trionfa nel cielo. Le antiche tradizioni celtiche collegavano anche questo periodo dell’anno con la comunicazione diretta fra visibile e invisibile.

I rituali celtici per questo evento si svolgevano tradizionalmente all'aperto o nei boschi, con giochi, cibo, bevande e un grande falò. A tale data dell’anno i campi sono colmi di raccolti maturi, la vegetazione è fitta e lussureggiante, la Natura Madre è al culmine della sua generosità: per questo Alban Heruin è la festa della fruttificazione, della maturazione dei frutti, della prosperità.

Per i Druidi questo era il giorno ideale per la raccolta delle erbe, per le divinazioni e per i piccoli e grandi riti protettivi legati all’elemento fuoco.

Nelle tradizioni di tutta l’antica Europa precristiana le giornate solstiziali erano sacre e ancora oggi ciò si riflette in una festività cattolica che cade qualche giorno dopo il solstizio canonico, al 24 giugno e al 24 (oggi 27) dicembre, quando nel calendario liturgico della Chiesa latina si ricorda la festività di San Giovanni Battista e di San Giovanni Apostolo.

Loup nt'la raisura