Alban Elued (Luce dell'Acqua) - Equinozio d'Autunno 22 settembre 2017 ore 20,02

Un mese e mezzo dopo Lugnashad, si festeggia Alban Elued (“Luce dell'Acqua” o "Acque Lucenti"), nota nel nord germanico come Mabon, è l'Equinozio d'Autunno, celebrato tra il 21 e il 23 Settembre, essa festeggia il momento sacro dell'equilibrio tra Luce e Oscurità.

Presso i Celti l’Equinozio d’Autunno veniva chiamato nan tràth o Kedez, per alcuni autori moderni Alban Elued (acqua lucente). Così come Lughnasadh (la notte che precede il 15 agosto) aveva rappresentato la Festa dell'Estate e l'inizio dei raccolti, nan tràth rappresentava l'ultima Festa dei Raccolti, il momento in cui si raccoglievano gli ultimi foraggi e ci si preparava ai mesi neri. In quest'occasione le tribù si riunivano per un banchetto di ringraziamento agli Dèi del territorio e al Dio della Luce (Lug, Belenos, o altri a seconda delle regioni).

Con l’Equinozio d’Autunno finisce l'Estate e, raggiunto l'equilibrio tra luce e tenebre, inizia l'Autunno con l'accorciarsi progressivo delle ore del giorno a favore di quelle della notte. Comincia in questo periodo la ciclica morte annuale della Natura e con essa il risveglio delle forze interiori che proprio nel giorno dell'Equinozio si equilibrano anche esse con quelle esteriori. In questo giorno si ha dunque l'inversione di polarità nella manifestazione delle forze divine. Se nell'Estate si era manifestato il potere luminoso degli Dèi, della luce, del sole; dopo l'Equinozio al trionfare del giorno inizia a prevalere la notte, l'inconscio, la libera volontà dell'uomo.

Alban Elued è uno dei due momenti dell'anno in cui notte e giorno sono uguali. Questo equilibrio tra luce e buio è raro in natura e quindi  era considerato un potente momento per i rituali magici dei Druidi.

(da "Meditazioni Druidiche nel Tempo Sacro" L.A.Silcan - Keltia Editrice)

Loup nt'la raisura